È il più grande fossile del mondo: una balenottera del Pleistocene (1 milione di anni fa) ritrovata sulle rive del lago artificiale San Giuliano (Matera) da un agricoltore nel 2006. Da allora Giuliana, così l’hanno chiamata gli scienziati, è stata chiusa e abbandonata in casse di legno nel cortile del museo di Matera, mai studiata né esposta. “In 12 anni il ministero ha stanziato 30 mila euro per lo studio del fossile ma – afferma il soprintendente della Basilicata Francesco Canestrini – non sono mai stati spesi”. Secondo gli scienziati per studiare ed esporre Giuliana basterebbero 120mila euro ma non c’è nessun progetto o finanziamento in programma.
La balena preistorica dimenticata

Category:

Attualità

Tags:

, , , , , , , ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*