GUARDA LA PUNTATA INTEGRALE – Perché possiamo considerare Caravaggio un visionario? Artista geniale, inquieto e provocatorio — autore di capolavori come Ragazzo morso da un ramarro, La vocazione di San Matteo, Conversione di San Paolo, Morte della Vergine — con la sua capacità di osservare e riprodurre gli attimi decisivi della realtà e un uso magistrale e rivoluzionario della luce, nel 1600 “inventa” la fotografia. Con lui, per la prima volta, il valore della pittura non è più dato dal rispetto delle gerarchie e del decoro, ma dalla capacità tecnica e intellettuale di rappresentare le cose nella loro scandalosa verità, con il loro carico di violenza, malattia e morte. A raccontare Caravaggio in studio con Corrado Augias, Vittori
Caravaggio – Visionari del 20/06/2016
Duration: 00:05:45